Alberto Livio_palla a due vs Lido_slide

Albignasego tiene testa alla capolista Verona, ma cede alla maggiore fisicità scaligera

Arriviamo alla seconda giornata certamente non nelle condizioni migliori per affrontare la prima della classe, che andando a memoria in casa resta imbattuta. Noi ci presentiamo con il capitano Francesco Nanti, in panchina per onor di firma (bloccato alla schiena, ernia) e senza Marcello Berti colpito dall’influenza. Però è nei momenti di difficoltà la squadra si compatta sempre di più e fa quadrato e così affrontiamo la capolista a viso aperto, senza nulla da perdere e con l’intento di vendere cara la pelle. E infatti la pelle l’abbiamo venduta a caro prezzo e abbiamo messo in difficoltà i nostri, dimostrando che anche se siamo “feriti” siamo disposti a lottare come leoni.

Alla fine, abbiamo perso ma siamo usciti dal campo a testa alta: bisogna rivolgere veramente un plauso a tutti i ragazzi specialmente a quei giocatori che magari trovano poco spazio durante l’anno, che invece quando vengono chiamati a fare il loro sono sempre pronti, per l’impegno che ci hanno messo, perché se la fortuna ci avesse baciato un po’ forse il colpaccio lo potevamo mettere a segno.

Adesso ci aspetta una partita casalinga con Murano, reduce da cinque vittorie consecutive, ma che all’andata aveva dovuto sudare le fatidiche sette camicie spuntandola di misura.

Speriamo di recuperare tutti i nostri giocatori e di far valere la legge del Pala Gazzabin.

Massimo Pavan

 

CESTISTICA VERONA – ALBIGNASEGO BASKET 67-61

CESTISTICA VERONA: Bovo 3, Ziliani 5, Croce 16, Fabbian 11, Zenegaglia 2, Lugoboni n.e., Merci n.e., Soave 10, Damiani 15, Bertani 5. All. Zappalà.

ALBIGNASEGO BASKET: Belinazzi 4, Berto 16, Nanti M. 9, Paccagnella, Nanti F. n.e., Livio 2, Fabian 8, Gallocchio 2, Vigna 12, Vizzotto 8. All. Benetollo, viceall. Gabaldo.

Arbitri: Marignoni e Pallaoro di Trento.

Note: progressivi: 10-9, 29-29, 49-45; tiri liberi: Verona 12/15, Albignasego 2/3; tiri da tre: Verona 9 (Bovo, Ziliani, Croce 3, Fabbian, Soave 2, Bertani), Albignasego 5 (Nanti M., Fabian 2, Vizzotto 2).

 

Al giro di boa del campionato di C Silver, Albignasego si era imposto nettamente tra le mura amiche sul Cus Trento, scavando un solco profondo nel quarto conclusivo.

 

ALBIGNASEGO BASKET – CUS TRENTO 69-44

ALBIGNASEGO BASKET: Belinazzi, Berto 16, Nanti M., Paccagnella n.e., Nanti F. 7, Livio 12, Fabian, Berti 12, Gallocchio, Vigna 17, Vizzotto 5. All. Benetollo, viceall. Gabaldo.

CUS TRENTO: Bailoni 5, Ricci 1, Bonelli 9, Montanarini, Bertoni 4, Valer 3, Zago 6, Bazzan 7, Ciotoli 6, Agostini 3. All. Eglione

Arbitri: Dian di Scorzè (Ve) e Romito di Este (Pd).

Note: progressivi: 18-7, 33-19, 44-32; tiri liberi: Albignasego 19/24, Trento 7/11; tiri da tre: Albignasego 6 (Berto, Berti 4, Vizzotto), Trento 5 (Bailoni, Bonelli, Valer, Bazzan, Agostini); falli di squadra: Albignasego 17, Trento 22.