Albignasego fa suo il derby con la 3P

 

vizzotto

Vizzotto, tiratore scelto

Albignasego vince il suo primo derby stagionale inanellando il terzo successo consecutivo e rilanciando la propria corsa ai primissimi posti della graduatoria. I gialloneri hanno preso il comando delle operazioni già all’alba del match rifilando alla 3P Crm un break di 21-9. Sfruttando una difesa impeccabile, gli albignaseghesi hanno fatto girare bene il pallone anche in attacco e hanno potuto così scavare un solco determinante ai fini della contesa. Nel secondo periodo, gli uomini di Bisello hanno comunque avuto il merito di credere nella rimonta riportandosi fino al -4 grazie a una tripla di Vendraminelli, prima di acciuffare le 3 lunghezze di stacco a pochi secondi dall’intervallo lungo (29-26). Tuttavia, una bomba di Giacomo Vizzotto a fil di sirena ha ristabilito le distanze consegnando al Carvens il +6 della prima metà di gara (32-26).

3P E 3 CARVENS. Nella ripresa, i padroni di casa hanno alzato nuovamente l’“asticella” individuando la via del canestro con Vizzotto (autore di 4 siluri dall’arco dei 6,75) e Dario Zulian. Tra i locali ha rappresentato un fattore Matteo Suman, che insieme al resto della squadra ha confermato la crescita esponenziale delle ultime settimane. Concluso il terzo quarto sopra di 13 punti (52-39), la frazione conclusiva ha visto Albignasego amministrare il divario in tutta comodità. La 3P, invece, si è spenta minuto dopo minuto e a poco è valsa la zona press impostata da un nervoso coach Bisello, che ha pure recriminato per dei “passi” beccandosi l’antisportivo.

POLLICE VERSO. Per il Carvens si tratta di una vittoria cristallina, sebbene non siano mancate le note stonate. In primis, l’infortunio occorso a Marco Nanti, fuori causa dopo soli 3’ per uno strappo al polpaccio. Episodio che ha costretto Toni Paperini ad alternare in cabina di regia Corrado Lazzarini e il giovane Carlo Sguotti. Ora, bisognerà valutare i tempi di recupero del play albignaseghese auspicando peraltro il pronto rientro anche del capitano Pietro Scarpa. Da segnalare poi il servizio “part-time” di Francesco, il secondo dei cugini Nanti, out per circa 10’ a seguito di una botta al naso. L’altro aspetto negativo riguarda, come capita sovente, le basse percentuali registrate sotto i tabelloni e ai liberi, con cui Bersani e soci hanno riacceso la fiammella della speranza.

SPOGLIATOI. «Abbiamo sbagliato molti canestri facili da sotto – analizza il tecnico Paperini – E probabilmente è stato anche questo il motivo che ci ha impedito di raggiungere un vantaggio più corposo. Nel complesso, la prestazione del nostro attacco è stata sufficiente, ma avremmo potuto e dovuto chiudere prima la partita».

 

Il tabellino: CARVENS ALBIGNASEGO-3P CRM PADOVA 69-58

CARVENS ALBIGNASEGO: Sguotti, Nanti M., Lazzarini 17, Suman 10, Lorenzi 3, Nanti F. 8, Collura, Zulian 13, Zago 2, Vizzotto 16. All. Paperini.

3P CRM PADOVA: Vendraminelli 7, Bordignon 2, Gambarotto A., Schiavon, Ruffa, Bombace 10, Vettore 19, Bersani, Lazzari 1, Zaniolo, Germani 13, Ferrari 6. All. Bisello.

Arbitri: Sandù di Mansuè (Tv) e Fighera di Istrana (Tv).

Note: parziali: 21-9, 32-26, 52-39. Tiri liberi: Albignasego 7/13, 3P Crm 10/17. Fallo tecnico a Bisello per proteste (13’).