Albignasego al settimo sigillo con Resana

Sotto l’albero di Natale, l’Albignasego Basket trova un’altra vittoria. La squadra giallonera passa anche sull’insidioso parquet di Resana (54-64) collezionando il suo settimo sigillo consecutivo. Prosegue ancora senza intoppi il cammino degli albignaseghesi, capaci di aggiudicarsi contro i trevigiani uno scontro molto duro, che ha lasciato ben poco spazio al clima natalizio. Il confronto, infatti, si è giocato soprattutto sul piano fisico, con gli ospiti messi in soggezione sotto le plance da Crespan per tutto il primo tempo. La formazione di Toni Mormile, orfana dei suoi playmaker Basso e Baccarin (infortunati), ha fatto di necessità virtù affidandosi sugli esterni all’esperienza di Baldissera e delegando il presidio e le operazioni nel pitturato al suo totem.

IL MATCH. Nella prima metà di gara, il quintetto di Andrea Penso e Michele Celi è apparso in difficoltà di fronte ai chili e centimetri opposti dal centro trevigiano, bravo a dominare l’area con le sue giocate portando avanti i suoi già nel quarto iniziale (17-11). Nel secondo periodo, Albignasego continuava a incassare diversi canestri da situazioni gestibili, ma individuava comunque il modo di rosicchiare il margine di 6 lunghezze riportandosi a distanza di un solo possesso prima dell’intervallo lungo (36-34). Alla ripresa delle ostilità, una difesa attenta e oculata favoriva il contropiede di Marco Nanti aprendo anche a possibili transizioni, che sfociavano poi nei tiri da fuori di Cominato (nella foto d’apertura in acrobazia) e Vizzotto. Poi, tra la fine del terzo e l’ultimo quarto, i gialloneri piazzavano il break, che spaccava l’equilibrio: dal + 6 (40-46) il vantaggio saliva fino +15 (42-57), che congelava di fatto il risultato concedendo ai padroni di casa soltanto un po’ di rintuzzo nel finale.

“FRANZ” ANCORA KO. L’unico neo nell’affermazione dell’Albi è rappresentato da Francesco Nanti uscito dal campo claudicante. Per l’ala-pivot albignaseghese, si parla di sospetta distorsione alla caviglia. Francesco si sottoporrà a risonanza magnetica nella speranza che la diagnosi non sia più grave del previsto.

Coach Penso

SOSTA INOPPORTUNA. «Siamo ovviamente molto contenti – sottolinea Penso – 7 vittorie costituiscono una bella striscia. Purtroppo, la pausa arriva nel momento meno opportuno. Durante le vacanze natalizie, saremo costretti ad allenarci appena una volta in due settimane. Al giro di boa di sabato 4 gennaio (ore 18.30 al Pala San Lorenzo, ndr) ci aspetta il Vicenza 2012… Non servono tanti giri di parole, Vicenza è Vicenza: siamo tutti consapevoli della forza di questa squadra».

 

Il tabellino: VIRTUS RESANA-ALBIGNASEGO BASKET 54-64

VIRTUS RESANA: Cavallin 1, Baldissera 10, Pegoraro 13, Rosso n.e., Zonta 2, Campagnaro 6, Marcon 7, Crespan 12, Bragagnolo, Bisinella 3. All. Mormile.

ALBIGNASEGO BASKET: Rizzi 2, Basaldella 7, Nanti M. 11, Taffara 3, Cominato 16, Nanti F. 7, Menegolli 4, Bertollo 2, Navaglia 7, Vizzotto 5. All. Penso.

Arbitri: Sandu di Ponzano Veneto (Tv) e Fighera d’Istrana (Tv).

Note: parziali: 17-11, 36-34, 42-54; tiri liberi: Resana 15/18, Albignasego 8/17; tiri da tre: Resana 3 (Pegoraro 2, Bisinella), Albignasego 6 (Basaldella, Nanti M., Taffara, Cominato 2, Vizzotto); uscito per 5 falli: Navaglia.