Ad Albignasego arriva coach Pellecchia

Giovanni Pellecchia (nella foto di Papà Fox) è il nuovo tecnico dell’Albignasego Basket. Padovano, un passato da giocatore-allenatore nelle giovanili del Petrarca e un presente da giornalista-scrittore e coach della Virtus Padova, Pellecchia raccoglie il testimone del dimissionario Andrea Penso, che ha lasciato la panchina albignaseghese per motivi personali. Forte di una esperienza, maturata agli inizi degli anni Novanta con il minibasket della Pro Pace e del Petrarca Patavium, assieme ad Adriano Primon e Michela Pagnin, Giovanni si è fatto le ossa anche nelle giovanili del Terme Euganee. Sfiorato a più riprese il titolo provinciale, nel palmares Pellecchia conta però due titoli regionali conquistati al timone delle formazioni Under 14 e Under 15 del Petrarca Patavium, lanciando peraltro giocatori come Eros Chinellato e Nazzareno Italiano.

SERIE B E DNC. Dal 2006 al 2010, Pellecchia è stato assistente di Roberto Rugo a Marostica in B/2 (poi B Dilettanti), ricoprendo nell’ultimo anno anche il ruolo di capo-allenatore. Tornato a Padova, nelle ultime quattro stagioni ha allenato l’Under 17 portandola due anni fa all’Interzona e quest’anno allo spareggio interzonale è uscito nello spareggio contro Recanati (71-49). Da cestista petrarchino ha raggiunto le Finali Nazionali nel 1988 affrontando l’Olimpia Milano di Matteo Anchisi e Flavio Portaluppi, mentre in panchina le ha agguantate per altre tre volte: una come head coach nella categoria Bam (attuale Under 14), due da assistente per le Under 19 del Petrarca di Alberto Buffo e della Virtus di Massimo Friso. Nell’annata 2012-2013, inoltre, Pellecchia ha ricoperto il ruolo di vice dello stesso Friso per la prima squadra di DnC.

Coach Pellecchia è atteso all'esordio in C Regionale

NUOVE MOTIVAZIONI. Nonostante la lunga trafila, il neo condottiero dei gialloneri è atteso al debutto in C Regionale. «Ho accettato la proposta di allenare Albignasego perché mi è piaciuto il progetto prospettato dal presidente Franco De Marchi – spiega Pellecchia –. Nell’ultimo biennio questa squadra ha rappresentato la prima realtà padovana della C veneta, raggiungendo per due volte consecutive le semifinali playoff. Parto per questa nuova avventura molto carico. Tecnico, squadra e società vogliono tutti provare a rilanciarsi. Spero di riuscire a mettere in campo un gruppo, capace di divertire giocando in maniera intensa. Il primo obiettivo restano i playoff. Abbiamo davanti un campionato difficile: si parla di crisi però alla fine molte squadre si stanno rinforzando. Ce la metteremo tutta per non deludere le attese».