L’Albi Bk a Castelfranco insegue i playoff

Dopo aver guadagnato l’aritmetica salvezza, l’Albignasego Basket dovrà affrontare un trittico di fuoco negli ultimi 120’ di regular season. Tre partite determinanti in chiave playoff, che vedranno i gialloneri incrociare Castelfranco, Cittadella e Mirano. Si comincia dall’ostica trasferta in terra trevigiana, dove sabato sera alle 21 i ragazzi di “Chuck” Benetollo saranno ospiti dell’Ap Castelfranco. Nel turno pre-pasquale, la squadra di Fabio Ussaggi ha interrotto una striscia negativa lunga cinque gare, sbancando il difficile parquet di Bussolengo (79-85). Grazie a questo successo, però la compagine castellana ha rimediato anche allo stop interno della precedente giornata con Quinto (72-83). Ecco allora che si intuisce quanto diventi cruciale l’impegno per i trevigiani, che tenteranno il tutto per tutto per approdare ai playout con il vantaggio del fattore campo. Con Mirano impegnato in casa con Quinto e Bussolengo in trasferta a Cittadella, però, Scarpa e soci non possono permettersi passi falsi.

L’AVVERSARIA. Di fronte l’Albi troverà un quintetto forte di due elementi di notevole esperienza e carisma: Andrea Fantinato (’77) e Fabio Binotto (’79). La coppia di ex Montebelluna, firmataria di 20 e 23 punti contro il “Busso”, è il principale terminale offensivo di un gruppo tendenzialmente giovane, in cui si è messa in luce soprattutto l’ala Fabio Cimador (’91).

QUI ALBIGNASEGO. Durante le vacanze pasquali, la truppa di Benetollo ha cercato di non perdere il ritmo partita disputando in esterna due scrimmage con avversarie di D Regionale: Roncaglia e Top Abano. Nel primo incontro, Roncaglia ha superato i gialloneri 79-59 (progressivi: 21-25, 41-39, 60-45, 79-59). È stato inoltre giocato un quinto tempo, dove gli ospiti hanno rintuzzato il gap (92-79, parziale: 13-20). Top Abano-Albignasego è finita invece 55-62. Anche in questo caso, le due formazioni si sono sfidate in un periodo extra, dove hanno prevalso gli aponensi (26-17, finale 81-79).