Albignasego decimato, Jesolo vince facile

La capolista Jesolo non lascia scampo all’Albignasego Basket. Al rientro dalle festività natalizie, il turno della Befana porta la seconda sconfitta consecutiva (secondo ko stagionale in casa). Decimati dagli infortuni, i gialloneri devono alzare bandiera bianca alla prima della classe, che al Pala San Lorenzo fornisce una dimostrazione di forza dominando dal primo all’ultimo minuto. Come detto, le attenuanti in casa albignaseghese vanno ricercate nella mole di indisponibili, che ha azzerato le opzioni a disposizione di coach Benetollo. Out il capitano Francesco Nanti, vittima di una contrattura alla schiena, Albignasego ha dovuto rinunciare fin dal principio anche a Nicola Nanti per il solito ginocchio ballerino. A ciò, si sono aggiunte in corso d’opera le defezioni di Marco Nanti, uscito dal campo alla fine del secondo quarto per il noto risentimento all’adduttore, e di Alberto Livio, che ha rimediato una distorsione alla caviglia abbandonando il proscenio al 25’.

LA GARA. Partito a razzo, Jesolo ha incanalato la sfida già nel frangente iniziale, trascinato da Matteo Maestrello, che ha mostrato a tutti la propria classe con due bombe di fila e una penetrazione (16-29). Con quasi 30 punti incassati nel solo primo quarto, i gialloneri hanno accumulato un ritardo di 18 lunghezze all’intervallo lungo (30-48). Nella ripresa, la reazione dei padroni di casa veniva stroncata dai già citati infortuni occorsi a Marco Nanti e Livio (48-69), che doveva cedere il posto sotto le plance a Luca Fabian (25’ di impiego).

Coach Benetollo preoccupato. La squadra è corta a causa dagli infortuni

IL COMMENTO. «Abbiamo giocato discretamente nel terzo e quarto periodo, ma non siamo mai riusciti a rientrare – ammette Maurizio Benetollo – Le uscite di Marco Nanti e Livio ci hanno messo in grande difficoltà. Sono due giocatori che non si vendono facilmente. Ci siamo ritrovati in una situazione di oggettiva emergenza. Jesolo è una squadra dotata di grande fisicità e non avevamo più quintetti da contrapporre per limitare l’impatto degli avversari, che hanno sempre mantenuto ritmi elevati. Avremmo dovuto giocare con maggiore intensità, ma non è stato possibile».

SULL’ISOLA. Tra soli tre giorni, domenica, ore 18, l’ultima giornata del girone d’andata riserva ai gialloneri l’impegnativo scontro di Murano. «Sta andando fortissimo – continua il tecnico dell’Albignasego – è una squadra che aspira alle primissime posizioni. Sono preoccupato, siamo scoperti nel settore lunghi e d’ora in avanti ci aspettano diverse partite di cartello. A Murano saremo privi sicuramente di Francesco Nanti e Alberto Livio, ma nel basket mai dire mai».

 

ALBIGNASEGO BASKET – BASKET CLUB JESOLO 67-85

ALBIGNASEGO BASKET: Nanti M. 3, Nanti N., Roin 10, Paccagnella n.e., Rizzi 13, Livio 13, Fabian 4, Vieno 2, Berti 14, Gallocchio, Vizzotto 8. All. Benetollo, viceall. Gabaldo.

BASKET CLUB JESOLO: Munaretto 3, Lucchetta 1, Dal Maso 7, Ambrosin 17, Maestrello M. 22, Cia 4, Maestrello N. 6, Di Marzo, Ruffo 6, Bassetto 2, Delle Monache 17. All. Guerra.

Arbitri: Bastianel di San Vendemiano (Tv) e Crivellaro di Breganze (Vi).

Note: parziali: 16-29, 14-19 (30-48), 18-21 (48-69), 19-16 (67-85); tiri liberi: Albignasego 12/19, Jesolo 21/24; tiri da tre: Albignasego 7, Jesolo 7.