Sabato l’Albignasego visita il fanalino di coda Castelfranco

L’affermazione nel derby con Solesino ha rilanciato la corsa playoff dell’Albignasego, ma giunti alla stretta finale del campionato i gialloneri sono ora chiamati a profondere il massimo sforzo. Resta da disputare l’ultimo quinto della stagione regolare e sabato sera, alle 21, nella decima giornata della C Silver, i ragazzi di Benetollo visitano il campo del fanalino di coda Castelfranco Veneto.

Rispetto all’andata (76-57), sono avvenuti alcuni cambiamenti in seno alla formazione trevigiana. Primo fra tutti, l’avvicendamento in panchina che lo scorso gennaio ha promosso Carlo Corazza, da secondo a capoallenatore, in luogo di Fabio Ussaggi, che ha lasciato la squadra di comune accordo con la società castellana per tentare d’imprimere una sferzata. A salutare la città murata è stato in seguito anche uno dei giocatori più rappresentativi: il play-guardia Michele Pozzebon, accasatosi a Mestre in C Gold.

Coach Corazza, che aveva già guidato Castelfranco conducendolo alla promozione in C Regionale qualche stagione fa, è riuscito a rinfocolare le speranze di agganciare la zona playout, ma non tanto da consentire ai trevigiani di abbandonare l’ultimo posto. Dal suo subentro in panca sono arrivate tre vittorie in questo girone di ritorno, contro Dueville (78-71), Resana (68-78) e Virtus Lido (76-90), prima di una cocente sconfitta nello scontro diretto di sabato scorso a Mirano (71-70).

Per Nanti e soci, la trasferta di Castelfranco rappresenta un’occasione per incamerare altri punti preziosi per la sesta posizione playoff. A patto però di non sottovalutare un impegno che potrebbe rivelarsi molto insidioso.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.