Albignasego tenta l’assalto all’isola: domenica, trasferta a Murano per i gialloneri

Dopo le prime due gare senza punti, Albignasego proverà a sbloccarsi visitando il difficile campo della Virtus Murano. Domenica, alle 18.30, i gialloneri calcheranno il parquet della palestra “Leo Perziano”, dove si ritroveranno alle prese con un rettangolo di gioco stretto e un ambiente angusto in un clima surriscaldato dall’appassionatissimo tifo dell’isola muranese. Trasferta lunga e apparentemente proibitiva per la formazione di Maurizio Benetollo (foto), che non ha ancora trovato forma e condizione ottimali. L’impresa, però, non è impossibile. Lo dimostra il fatto che proprio la scorsa stagione nel quarto di finale playoff, Albignasego ribaltò il pronostico della serie espugnando in gara-1 proprio il fortino del Murano.

Di fronte, due squadre che hanno cambiato parzialmente fisionomia durante il mercato estivo. La compagine veneziana ha rinnovato anzitutto in panchina con Alessandro Bettera, che ha ceduto il posto di head coach a Marco Romanin, restando però nelle vesti di assistant, assieme a Lorenzo Torcellan. Allo zoccolo duro dei riconfermati, la società muranese ha poi rinforzato il roster con quattro innesti di indubbio valore per la C Silver.

Primo fra tutti, quello del totem 40enne Alberto Causin (ex Petrarca, oltre a Reyer Venezia e Benetton Treviso tra le tante), subito autore di una prova scintillante (27 punti) all’esordio in campionato con il neopromosso Summano. In prossimità del ferro opereranno anche Luca Utenti e Andrea Fortunati, altre due vecchie conoscenze del basket padovano con brevi trascorsi tra Petrarca e Padova 1931. Tra gli esterni, spicca invece Marco Rosada, decisivo con il suo tiro libero a un’inezia dalla sirena, nello scontro diretto di domenica scorsa contro il Litorale Nord (63-64).