Società

La Società


FRANCO DE MARCHI
Anche quest’anno, dopo più di 20 anni, troviamo al timone della Società Franco De Marchi.
Carico, come tutti noi, per questa nuova stagione 2022/2023 ricca di sfide!

ORIETTA ZANIN
New entry di quest'anno: in segreteria troverete Orietta!
Per iscrizioni, dubbi, domande potete rivolgervi a lei! Con la sua gentilezza e precisione sarà a vostra disposizione!

MASSIMO PAVAN
Durante la stagione sportiva 2004/2005 inizia la sua collaborazione con l'Albignasego Basket e Franco De Marchi, in qualità di Direttore Sportivo e allenatore.

Quest'anno sono ben 19 anni che è con noi! Oltre ad essere stato riconfermato come Direttore Sportivo è anche l'Assistant Coach della SERIE D.


ALDO PAVAN
allenatore della Serie D!
Da sempre nel mondo del basket. Il suo motto: "Finché mi diverto con i ragazzi in palestra e non mi prendo troppo sul serio come allenatore, continuerò ad allenare."

ANNA BARZON
Cresciuta tra le fila del Petrarca Basket Padova ha iniziato a giocare a pallacanestro all’età di 7 anni. Ha proseguito poi il suo percorso nel basket femminile con la società Petrarca Basket Rosa, con le squadre giovanili e la serie B.
Successivamente ha terminato con il basket giocato in serie A3 con la società MagiGas Treviso.
Ha scelto lo sport come lavoro, laureandosi in Scienze Motorie e successivamente in Management dello Sport. È istruttore regionale FIP, preparatore atletico e personal trainer.
Dopo aver collaborato con il Petrarca Basket e il Selvazzano Basket, ha scelto di perseguire con il noi il suo percorso professionale.
Anche quest'anno, oltre a seguire il minibasket, è il preparatore atletico della Serie D!


WANNY VETTORE
É cresciuto nelle fila delle giovanili Petrarca, dove ha iniziato anche il suo percorso di formazione come istruttore minibasket.
Ha poi collaborato con diverse società padovane, fino approdare ad Albignasego. Attualmente è istruttore sia per l'Albignasego Basket che per Vil.To.Sa Basket.

La storia della Società


L’associazione sportiva dilettantistica (ASD) Albignasego Basket è nata nel 1996 raccogliendo il testimone dello storico Basket Club Gianesini allo scopo di promuovere il gioco della pallacanestro e del minibasket all’interno del territorio comunale, valorizzando il divertimento, la competitività agonistica e un sano sviluppo umano e sportivo di tutti i suoi associati.

Negli anni la società, presieduta dall’imprenditore Franco De Marchi, è cresciuta ramificando e diversificando la propria rete organizzativa. La rinnovata struttura societaria, che ha visto il dirigente accompagnatore Carlo Bertoli affiancare dal 2004 il diesse Massimo Pavan, ha lavorato (e tuttora lavora) a fondo con l’obiettivo di garantire ad allenatori e atleti di operare, allenarsi e giocare nelle migliori condizioni possibili.

L’attività sinergica con altre realtà sportive e agenzie d’educazione locali ed extracomunali ha permesso alle squadre dell’Albignasego Basket di conseguire ottimi risultati nei campionati provinciali e regionali, ampliando al contempo anche l’offerta sportiva e formativa rivolta ai minicestisti.

Nel 2008 è inziata l’avventura della compagine, che attualmente partecipa al campionato di Promozione padovana. Originata da una costola dell’Albignasego Basket, la giovane società denominata Pallacanestro Albignasego è retta dal presidente Niccolò Trento e si avvale di preziosi collaboratori come Mario Marsullo. In soli tre anni d’esistenza, la formazione affidata ad Andrea Penso ha centrato un piccolo record confezionando altrettanti salti di categoria consecutivi (a uno dei quali ha dovuto rinunciare a causa dei regolamenti federali che hanno portato alla fondazione di una nuova organizzazione sportiva), passando dalla Seconda Divisione al massimo campionato patavino. Dall’annata in corso, sulla panchina di Promozione siede coach Martino Gabaldo.

Dalla stagione 2010-11, il centro minibasket è stato affidato alla capo-istruttrice Marta Paperini, che insieme a Enrico Fidelfatti ed Enrico Catelan, attraverso i “progetti scuola” ha portato il minibasket negli istituti di formazione primaria del Comune di Albignasego. Un fiore all’occhiello per il gruppo sportivo giallonero, che l’anno scorso ha accolto oltre 70 fra bambini e bambine coinvolti dal gioco sport del minibasket.

Sempre dall’estate 2010, si è instaurata una proficua collaborazione con la Scuola Basket Aviatori Padova sud del responsabile tecnico Carlo Bettella, che ha dato vita a un pool cestistico (avente per capofila proprio il Carvens Albignasego di C Regionale), a cui afferiscono pure prima squadra e giovanili della Pallacanestro Conselve.

La storia dal 1997 fino al 2009
L’Albignasego Basket porta in dote l’eredità del Basket club Gianesini, che nel 1981 si trasferisce ad Albignasego per promuovere il gioco della pallacanestro. A metà degli anni Novanta, la Gianesini si accinge a chiudere il suo ciclo storico con uomini come il presidente Enrico Scolari e Mario Zorzenon, ex giocatore nell’epoca aurea del Petrarca in serie A. Nel 1997, nasce difatti l’Associazione sportiva dilettantistica (Asd) Albignasego Basket.  

DE MARCHI. Dopo la presidenza di Claudio Baessato, che si avvale della conduzione tecnica di Giorgio Spinello, il testimone passa nel ’98 all’imprenditore Franco De Marchi e il nome della squadra viene associato al marchio Carvens. Con l’aiuto di Romeo “Mec” Lazzarini e dell’indimenticato Franco Coin – elementi cardine anche nella nuova gestione, l’Albignasego si disimpegna per un lustro nel campionato di Promozione padovana.

BELZONI. La svolta, però, arriva soltanto nel 2003 attraverso l’acquisizione dei diritti del Salus Belzoni Piove di Sacco, che rinuncia all’iscrizione in serie D.  I gialloneri (questi i colori sociali) militano per un ulteriore quinquennio nel secondo campionato veneto, prima di spiccare il salto in C/2. È una fase d’assestamento in cui la società ricerca un maggiore equilibrio tecnico.

PAVAN. Al timone di una delle prime formazioni dell’Albignasego c’è Emanuele Fiorotto seguito a ruota da Beppe Angela, che tuttavia abdica a giochi in corso lasciando spazio alla guida ad interim del direttore sportivo Massimo Pavan. Proprio il diesse rappresenta il tratto di continuità dell’Asd Albignasego con il Bc Gianesini. Pavan, infatti, è l’unico dirigente dell’attuale organigramma societario ad aver fatto parte del nucleo originario della Gianesini. Con lui, nel 2005-06 la squadra raggiunge il primo turno dei playoff.

CAIOLO. L’annata successiva, la panchina viene affidata a Toni Mormile, che rassegna le dimissioni inaugurando di fatto l’era Caiolo. Michele Caiolo è il coach che cambia il volto della squadra traghettandola fino ai quarti di finale degli spareggi promozione. Ma il sogno della C si concretizza soltanto nel 2007-08, quando gli albignaseghesi centrano l’impresa piegando in finale la Polisportiva Casier di Massimo Sfriso. L’anno successivo, il team del capitano Pietro Scarpa coadiuvato al solito dai cugini Marco e Francesco Nanti, agguanta la salvezza, ma Caiolo a fine stagione conclude la sua esperienza al Carvens.
Storia recente

Dopo l’addio di Caiolo, si apre il dilemma sulla direzione tecnica del Carvens. Nel frattempo, la Fip modica la denominazione del campionato, che ora si chiama C Regionale. Il bilancio dell’ultimo triennio passa in consultivo con gli ottimi risultati conseguiti dal punto di vista sportivo e socio-economico, che hanno visto la società impegnata anche a gestire il palasport comunale di via Torino.

PAPERINI. È il 2009-10, il presidente De Marchi decide d’ingaggiare un allenatore di comprovata esperienza. Alla corte giallonera approda il decano degli allenatori padovani: Toni Paperini. Lo assiste Andrea Penso, artefice dei successi della Pallacanestro Albignasego, che lo stesso anno festeggia la sua terza promozione consecutiva con il passaggio al campionato di Promozione. In C Regionale, si riparte con rinnovato entusiasmo, ma il gruppo martoriato dagli infortuni non riesce a ingranare terminando la regular season al quarto posto. Il cammino si interrompe al girone di qualificazione dinnanzi al Buster Verona, che estromette i gialloneri dai playoff.

CAMPAGNA DI RAFFORZAMENTO. Durante il mercato estivo, Albignasego si rafforza (nel vero senso della parola) guadagnando in potenza con i lunghi Diego Favaro e Nicola Pizzocaro, prelevati da Limena e Piovese. Grazie agli ottimi rapporti di collaborazione con la Virtus, Paperini implementa la cabina di regia con Corrado Lazzarini.

ANNATA 2010-11. La squadra finisce la seconda fase al comando della graduatoria vincendo 10 partite consecutive. Ma ancora una volta gli infortuni frenano l’ascesa dell’Albignasego. L’assenza di Favaro e l’indisponibilità di Pizzocaro, Scarpa e Lazzarini nella prima fase del torneo, rallenta la marcia verso l’accesso diretto in C Dilettanti. Superato ai quarti l’ostacolo Sportschool Dueville, le ambizioni svaniscono ai quarti, dove la Trevigiana passa il turno in due partite agganciando la finale di “conference” col Buster.

FUORI SUBITO. Albignasego approda con fatica agli spareggi promozione. Senza Favaro (ritirato) e Pizzocaro (accasatosi al Petrarca), i gialloneri non sono la più stessa squadra e pur aquisendo nel mercato di riparazione un giocatore di un’altra categoria, come Carlo Agostinetto, escono al primo turno dei playoff contro Ormelle, che raggiungerà poi la finalissima contro i cugini della 3P Crm Mortise, promossi in Divisione Nazionale C (DnC). Gli albignasegeghesi cederanno secco in due partite vendendo però cara la pelle nell’ultima apparazione della post season, con la bomba di Matteo Suman per i supplementari, che si stampa incredibilmente sul ferro.

NUOVO DIRETTORE TECNICO. Sarà l’ultimo anno del “Papero” sulla panchina del Carvens, che passa il testimone al vice Penso. L’esperto coach padovano sente infatti che il suo ciclo in giallonero si è esaurito e i tempi sono maturi perché Penso sia il plenipotenziario del gruppo albignaseghese. Dopo quasi dieci anni da assistente della prima squadra e allenatore della formazione iscritta al campionato di Promozione ad Albignasego, il tecnico di origini veneziane assume dunque l’incarico di head coach. Nella sua nuova avventura viene affiancato da Sergio Bisello, ex coach della 3P, nonché amico di vecchia data dello stesso Penso. Intanto, Paperini assume un nuovo ruolo all’interno del clan albignaseghese, diventando il direttore tecnico delle squadre del Pool Albignasego Conselve Padova Sud Basketball (AlbiAviCo).

BIENNIO 2012-2014. La formazione, che prende forma nell’estate del 2012, conta diversi volti giovani. Dalla Pallacanestro Noventa, che rinuncia alla C Regionale, arrivano Andrea Menegolli, Francesco Viaggi e Luca Fabian, mentre la Virtus Padova di Gianfranco Bernardi gira all’Albi, affinché vengano “svezzati” a dovere, Davide Romeres e Giacomo Rizzi. Lo slot del centro viene invece assegnato a un uomo d’ordine e d’esperienza, che Toni Paperini conosce molto bene: Enrico De Agostini. Salutano in tanti, ma resta il nucleo storico composto da Pietro Scarpa, Marco e Francesco Nanti, Giacomo Vizzotto, Corrado Lazzarini e Matteo Suman, il quale però lascerà a gennaio scendendo in D Regionale all’Armistizio Patavium. Per supplire all’assenza di quest’ultimo, la società si rivolgerà ancora alla Virtus aggiundendo al suo roster due Under: Riccardo Drigo e Nicola Navaglia. In campionato gli albignaseghesi agganciano ancora una volta i playoff, dove al primo turno piegano in due partite il Basket Riese. Il viaggio, però, finisce in semifinale contro il Piani Bolzano, che salirà fino in DnC. L’anno sportivo 2013-2014 inizia con diverse novità. Abbandona Romeres e partono anche Lazzarini e De Agostini, rispettivamente in direzione Limena e Mestrino. Il mercato estivo, però, porta in dote tre rinforzi: Daniele Bertollo (dai Raptors Mestrino), Davide Cominato (in uscita da Cittadella) e il giovane Matteo Basaldella (dalla D Regionale friulana del Cordenons), studente all’Università di Padova, proveniente da Pordenone. In panca si accomoda sempre Penso, ma non c’è più Bisello ad affiancarlo. Lo assiste un allenatore quasi coetaneo con esperienze in serie D e Promozione: Michele Celi. Nel frattempo, si allarga la famiglia del Pool, a cui si aggiunge in via informale un nuovo membro: la Polisportiva Montegrotto.

@ 2021 Albignasego Basket. All rights Reserved