Articoli

Albignasego tenta l’assalto all’isola: domenica, trasferta a Murano per i gialloneri

Dopo le prime due gare senza punti, Albignasego proverà a sbloccarsi visitando il difficile campo della Virtus Murano. Domenica, alle 18.30, i gialloneri calcheranno il parquet della palestra “Leo Perziano”, dove si ritroveranno alle prese con un rettangolo di gioco stretto e un ambiente angusto in un clima surriscaldato dall’appassionatissimo tifo dell’isola muranese. Trasferta lunga e apparentemente proibitiva per la formazione di Maurizio Benetollo (foto), che non ha ancora trovato forma e condizione ottimali. L’impresa, però, non è impossibile. Lo dimostra il fatto che proprio la scorsa stagione nel quarto di finale playoff, Albignasego ribaltò il pronostico della serie espugnando in gara-1 proprio il fortino del Murano.

Di fronte, due squadre che hanno cambiato parzialmente fisionomia durante il mercato estivo. La compagine veneziana ha rinnovato anzitutto in panchina con Alessandro Bettera, che ha ceduto il posto di head coach a Marco Romanin, restando però nelle vesti di assistant, assieme a Lorenzo Torcellan. Allo zoccolo duro dei riconfermati, la società muranese ha poi rinforzato il roster con quattro innesti di indubbio valore per la C Silver.

Primo fra tutti, quello del totem 40enne Alberto Causin (ex Petrarca, oltre a Reyer Venezia e Benetton Treviso tra le tante), subito autore di una prova scintillante (27 punti) all’esordio in campionato con il neopromosso Summano. In prossimità del ferro opereranno anche Luca Utenti e Andrea Fortunati, altre due vecchie conoscenze del basket padovano con brevi trascorsi tra Petrarca e Padova 1931. Tra gli esterni, spicca invece Marco Rosada, decisivo con il suo tiro libero a un’inezia dalla sirena, nello scontro diretto di domenica scorsa contro il Litorale Nord (63-64).

Via ai playoff: Albignasego incrocia ancora Murano

Prende il via nel weekend l’avventura dell’Albignasego nei playoff di serie C Silver. E per uno strano scherzo del destino, l’avversaria nel quarto di finale sarà ancora la Virtus Murano (nella foto Nicola Nanti, mentre viene raddoppiato nel match dell’ultima giornata di campionato). Pur uscendo sconfitta sabato scorso dal Pala Gazzabin (64-56), la squadra di Alessandro Bettera ha chiuso infatti al terzo posto la regular season beneficiando del ko del Litorale Nord (quarto), battuto di misura dalla Cestistica Verona (62-63). La vittoria dei gialloneri, invece, è stata resa vana dai contemporanei successi di Resana e Benetton Treviso, che in caso di arrivo a tre con lo stesso punteggio sarebbero state scavalcate per effetto della classifica avulsa.

Gara-1 verrà disputata domenica, alle 18.30, nell’ostico campo del Pala Perziano sull’isola muranese, mentre il ritorno è fissato per mercoledì 11 maggio, ore 21, ad Albignasego. L’eventuale bella è prevista domenica 15 alle 18.30 ancora in laguna.

Sarà un’autentica battaglia, ma i ragazzi di coach Benetollo hanno dimostrato di possedere le carte in regola per potersela giocare anche con le big del campionato. I playoff sono sfide molto tese e nervose, dove contano relativamente le gerarchie della stagione regolare e in cui tra i tanti fattori diventa preponderane anche la tenuta fisica e mentale. La formazione, che riuscirà a spuntarla tra Murano e Albignasego, affronterà in semifinale la vincente della serie fra Litorale Nord e Benetton Treviso.